Mina - Oggi sono io [da Mina in Studio, 2001]

Loading...

Thanks! Share it with your friends!

You disliked this video. Thanks for the feedback!

Added by AVA
86 Views
2 note : Di Alex Britti. Unico brano contemporaneo del suo clamoroso live filmato in sala d'incisione nel 2001.
Oggi sono io è una canzone di cui Mina si era innamorata subito dopo averla sentita da Alex Britti al Festival di Sanremo del '99. "Sanremone mio - scrisse in quell'occasione sul settimanale Liberal - anche stavolta avevi nel tuo pancione il seme per non morire mai: Alex Britti, molto carino e con un pezzo che venderà pacchi di dischi...".
MIna canta il brano dal vivo (per di più seduta) e queste immagini non smettono mai di stupire chi ama per davvero la musica.
I musicisti che accompagnano Mina sono i soliti "fidatissimi" compagni di viaggio, dal figlio Massimiliano Pani che funge da coordinatore, a Massimo Moriconi al basso, da Alfredo Golino alla batteria ad Andrea Braido alle chitarre, Stefano Pisetta alle percussioni e Danilo Rea al fender. Tecnico di registrazione e di missaggio (e involontario partner della "tigre") Carmine Di. Oltre che nel DVD "Mina in Studio" (all'epoca anche in VHS e in edizione speciale limitata) venne proposto come singolo promozionale per le radio nel novembre 2001. L'anno seguente (2002) venne riproposto abbinato al secondo singolo di lancio dell'album "Veleno" ("Certe cose si fanno" di Gianfranco Fasano e Bruno Lauzi). Nel 2006 è nella lista del triplo "Platinum Collection 2" (EMI) e nel 2009 nell'antologia "Riassunti d'amore - Mina Cover" (SONY).
Testo:

E non so perché quello che ti voglio dire
poi lo scrivo dentro una canzone
non so neanche se l'ascolterai
o resterà soltanto un'altra fragile illusione
se le parole fossero una musica
potrei suonare ore ed ore, ancora ore
e dirti tutto di me.
Ma quando poi ti vedo c'è qualcosa che mi blocca
non riesco a dire neanche come stai
come stai bene con quei pantaloni neri
come stai bene oggi
come non vorrei cadere in quei discorsi
già sentiti mille volte
e rovinare tutto
come vorrei poter parlare senza preoccuparmi,
senza quella sensazione che non mi fa dire
che mi piaci per davvero
anche se non te l'ho detto
perché è squallido provarci
solo per portarti a letto
e non me ne frega niente
se dovrò aspettare ancora
per parlarti finalmente
dirti solo una parola
dolce più che posso,
come il mare, come il sesso
finalmente mi presento.
E così, questa notte è già finita
e non so ancora dentro come sei
non so neanche se ti rivedrò
o resterà soltanto un'altra inutile occasione
e domani poi ti rivedo ancora
e mi piaci per davvero
anche se non te l'ho detto
perché è squallido provarci
solo per portarti a letto
e non me ne frega niente
se non è successo ancora
aspetterò quand'è il momento
non sarà una volta sola
spero più che posso
che non sia soltanto sesso
questa volta lo pretendo.
Preferisco stare qui da solo
che con una finta compagnia
se davvero prenderò il volo
aspetterò l'amore e amore sia
e non so se sarai tu davvero
o forse sei solo un'illusione
però stasera mi rilasso,
penso a te
e scrivo una canzone
dolce più che posso
come il mare come il sesso
questa volta lo pretendo
perché oggi sono io,
oggi sono io.
Category
POP

Post your comment

Sign in or sign up to post comments.

Comments

Be the first to comment